il percorso

Orienteering Drama
una mappa
venti storie e un gioco
per un percorso
affascinante e immersivo
nelle vie del borgo
di Lugnano in Teverina
Info e prenotazioni: info@orienteeringdrama.org – 327 2804920

Dal 1 agosto al 31 ottobre

Punto di accoglienza e partenza percorso gioco: Spazio Verdecoprente (ex scuole medie)
ingresso scalinata parcheggio vicolo dell’Ospedale Lugnano in Teverina (Tr)

Info e prenotazioni: info@orienteeringdrama.org – 327 2804920

Il percorso sarà attivo dal 1 agosto al 31 ottobre 2020 –
la fruizione del percorso è individuale, per i gruppi la prenotazione è obbligatoria.
La durata è di circa 2 ore


Che cos’è?

20 tappe chiamate lanterne, 20 Qr code da scovare, un tappeto sonoro di voci e suoni. É così che ci si immerge nelle vie del borgo, nel teatro della vita. Orienteering Drama é attraversamento fisico di un territorio e insieme è pratica tecnologica, con l’uso dello smartphone e la lettura dei Qr code. É una condizione in cui più stimoli si sovrappongono alla realtà che ci circonda, come quelle voci in cuffia che invitano a uno sconfinamento verso l’immaginario.
Le storie che si ascoltano sono nate nel rapporto con i luoghi ma non li descrivono, anzi ti spingono altrove. Spirito di osservazione, disponibilità all’ascolto e piedi ben piantati per terra, sono i presupposti per godere di questa esperienza multi sensoriale. Il borgo e la sua quotidianità da una parte, le storie sussurrate all’orecchio dall’altra, la concretezza di una mappa tra le mani, per perdersi tra saliscendi, piazzette e gradini. Sulla mappa le lanterne indicano la strada, sono punti di controllo, di arrivo e ripartenza. Per il resto, il viaggiatore é solo, in una fruizione immersiva e interattiva. Orienteering Drama si ispira all’orienteering, uno sport che gli inglesi definiscono “correre giocando a scacchi”.
Ma il nostro percorso-gioco non é una gara, é piuttosto giocare a scacchi con le storie.


Come funziona?
Per accedere al percorso-gioco è necessario ritirare la mappa cartacea presso lo spazio verdecoprente, nel borgo di Lugnano in Teverina.
Nel rispetto delle misure anti Covid, é importante essere forniti di uno smartphone con auricolari /personali, possibilmente con app già installata per lettura Qr code. Una volta presa la mappa l’utente é autonomo.  Può quindi scegliere quando iniziare il percorso gioco, e con quali tempi effettuarlo.
A meno che non stia usufruendo di materiali forniti dall’organizzazione, in questo caso dovrà considerare i tempi per la riconsegna.

La durata stimata del percorso è di circa due ore. Il borgo è ricco di saliscendi e scalinate, ma alcune tappe sono accessibili a tutti.
Alla partenza sono disponibili indicazioni sulle lanterne accessibili.

Per chi è ?
Per chi ama immergersi nei luoghi, nutrirsi di cultura e arte, ascoltare storie.

Per chi ama camminare, osservare, perdersi e ritrovarsi.

Per viaggiatori di ogni età e provenienza.

Per la famiglia, la scuola, l’azienda, i gruppi e i solitari. Ognuno può scegliere il proprio ritmo.

 

 

Il percorso si svolge in ambito urbano e naturale, è un servizio destinato all’utenza individuale e/o di coppia, con orari diversificati per stagione. Ogni utente potrà scegliere il suo percorso, munito di una mappa facilmente leggibile e di un ascolto che lo guida e lo immerge nel cuore delle storie. Per ‘abitare’ i luoghi si propone un percorso dove la materia narrativa e l’impronta multimediale si intrecciano nella struttura di un gioco che si ispira alla disciplina sportiva dell’Orienteering. Pur senza gara, l’Orienteering Drama organizza la sua narrazione sul senso del tempo, quello che maggiormente si associa al concetto di bene culturale. L’itinerario è esplorazione di un territorio che si amplifica tra luoghi reali e virtuali, trasportando il viaggiatore tra civiltà e culture antiche, porgendogli la chiave dì accesso al cuore segreto delle storie.


Tre livelli di fruizione compongono l’esperienza multisensoriale e multimediale:
immersivo, affidato ad un soundwalk, un tappeto di voci narranti e suoni da ascoltare in cuffia,
partecipativo, con l’impegno motorio e percettivo dell’itinerario fisico,
interattivo, una mappa cartacea e multimediale orienta il viaggiatore lungo il percorso alla ricerca di Qr Code, di echi sonori, punti di narrazione site-specific.